Materie prime

Un’attenta selezione di piante officinali che coltiviamo in modo naturale.

MALVA SYLVESTRIS

La malva è una pianta appartenente alla famiglia delle Malvaceae.

Si riconosce dai suoi splendidi fiori rosa violaceo con striature più scure, molto graziosi e decorativi, che si possono raccogliere da giugno fino a settembre.

Il nome deriva dal latino ed ha il significato di molle, perché dai tempi più antichi se ne riconoscono le proprietà emollienti. La malva è ricchissima di polifenoli e vitamine, da sempre conosciuta come il “rimedio per ogni male”. 

La malva ha ottime proprietà antinfiammatorie, sia per la gola che per le prime vie respiratorie, con un buon effetto contro la tosse, espettorante e decongestionante. 

La malva viene utilizzata in cosmesi grazie alle sue azioni emollienti, ammorbidenti, rinfrescanti, lenitive e antinfiammatorie sulla pelle.

 

MELISSA OFFICINALIS

La melissa è una pianta molto diffusa che emana un gradevole aroma di limone.

Le foglie sono spicciolate e di colore verde intenso, dentate, ovali e più piccole all’apice, lucide. Sono coperte da peli sulla parte superiore e opache su quella inferiore. La raccolta delle foglie avviene a giugno e luglio.

La melissa viene utilizzata principalmente per le sue proprietà calmanti contro l’insonnia ed eccitazione. Ha inoltre proprietà antiossidanti, antispasmodiche, carminative e stomachiche.

Agisce sui reni favorendo la diuresi.

MENTA PIPERITA

La menta piperita è la specie più nota, è una pianta aromatica perenne caratterizzata da foglie verdi. La raccolta delle foglie avviene intorno a giugno e luglio.

La menta è una pianta balsamica le cui proprietà benefiche sono note fin dai tempi antichi che la adoperavano prevalentemente in cucina.
La menta può essere adoperata come rimedio naturale per il suo ottimo potere digestivo ed è utile contro la gastrite e gli spasmi dolorosi.
La sua azione balsamica aiuta in caso di raffreddore e tosse persistente. E’ difatti antisettica, decongestionante e fluidificante.

TIMO 

La varietà più diffusa e comune di timo cresce in maniera spontanea in Italia e va sotto il nome scientifico di Thymus vulgaris.

E’ un piccolo arbusto perenne che forma cespugli compatti. Il fusto è ricco di rami, le foglie sono lineari, di piccole dimensioni e di colore verde argentato. La raccolta delle foglie avviene a fine agosto.
Le proprietà curative riconosciute al timo sono molte, tra le quali spiccano senz’altro l’azione disinfettante, antisettica, antibatterica, antifungina e antinfiammatoria.
Questa pianta aromatica trova uno dei suoi più ampi settori di utilizzo nelle malattie respiratorie e nelle affezioni del cavo orale, sfruttando le sue proprietà balsamiche ed espettoranti.

ZAFFERANO

Il nome zafferano deriva dal latino e significa “giallo” che è poi il tipico colore dell’estratto che se ne ricava.
Il suo nome botanico è invece Crocus sativus che si adatta a climi poco piovosi.
Il fiore nasce da un bulbo, da cui si sviluppa il gambo e soprattutto la corolla tribolata dal colore violaceo. Di questo fiore vengono poi utilizzati gli stimmi che vengono raccolti da fine ottobre con l’abbassamento delle temperature.
Lo zafferano è conosciuto ed utilizzato come spezia per il suo aroma molto apprezzato. Esalta ed arricchisce sapori e dà colore alle pietanze.
Lo zafferano ha anche diverse proprietà tra cui quella antiossidante, digestiva, ipotensiva, antinfiammatoria, antidepressiva ed afrodisiaca.

CALENDULA

La calendula è un’erba perenne diffusa in tutti i paesi mediterranei ed è riconosciuta per i suoi meravigliosi fiori color giallo-arancio.

Della calendula si utilizzano sia le foglie che i fiori che contengono sostanze mucillaginose, una resina, un olio essenziale ed un principio attivo con proprietà sedative, antisettiche, cicatrizzanti. L’infuso di calendula si utilizza per prevenire attacchi influenzali.

La calendula viene utilizzata in cucina come decorazione nelle insalate o verdure.

BASILICO

Il basilico è una pianta erbacea perenne.

Le foglie si differenziano per grandezza, colore e forma. Sono di forma ovale di colore verde scuro nella parte superiore e verde chiaro in quella inferiore.

Il basilico è una delle più note erbe aromatiche, il “re” degli aromi che abbiamo importato dall’Oriente non solo per il gusto, ma anche per il suo utilizzo terapeutico. 

Il basilico contiene un olio essenziale che possiede una spiccata virtù sedativa e tonica del sistema nervoso, indicato nello stato di debolezza.

Stimola l’attività gastro-intestinaleottimo quindi in caso di gastrite, digestione difficile, crampi allo stomaco, flatulenza e meteorismo. Utilizzato anche come drenante.

Il basilico viene ampiamente utilizzato negli stati di ansia e di stress.

LAVANDA

La lavanda è una pianta perenne sempreverde. Ha una struttura fitta e ramificata.

Le foglie lunghe vengono sormontate verso giugno-luglio da esili steli che portano una spiga floreale di un intenso azzurro-violaceo.

Esistono diverse specie di lavanda, la più famosa è quella angustifolia.

La lavanda è tra le piante aromatiche e ornamentali più conosciute. E’ una delle presenze più comuni nei giardini per l’aspetto decorativo dei suoi cespugli grigio-argentei, per la splendida fioritura e per il profumo dei fiori.

Si raccolgono i fiori con una parte di fusto e le foglie a giugno. Dopo essere stati essicati, vengono passati rigorosamente a mano e raccolti in sacchetti da conservare al riparo dall’umidità.

La lavanda dimostra diverse proprietà officinali, tra cui quella antispasmodica, antipiretica e diuretica. Contiene un’elevata concentrazione di olio essenziale che le conferisce un grande potere battericida, antisettico e cicatrizzante. 

ALLORO

L’alloro chiamato anche Lauro è un arbusto cespuglioso sempreverde.

Le foglie sono di un verde intenso e lucido. L’alloro viene utilizzato come pianta ornamentale in parchi e giardini per il bel colore del fogliame.

Le foglie si raccolgono in qualsiasi momento dell’anno, anche se le migliori sono quelle tenere e giovani disponibili in primavera.

Nell’antichità l’alloro veniva utilizzato non solo come simbolo di gloria, ma anche di forza e di salute.

Le proprietà terapeutiche dell’alloro sono molteplici. Aiuta a calmare i dolori, la digestione e combatte la stanchezza fisica. Trova impiego inoltre come antisettico ed espettorante. Infine l’alloro è un ottimo drenante e antisettico.

SALVIA

La salvia è una pianta sempreverde e cespugliosa.

Le foglie verdi-grigiastre sono di forma oblungo-ovale, spesse e rugose, le più giovani sono ricoperte da una fitta peluria.

La salvia è spesso presente nei giardini anche come pianta ornamentale. Tutta la pianta emana un gradevole e persistente aroma anche solo sfiorando le foglie.

Fin dall’antichità sono note le virtù medicinali di questa pianta. Oltre ad essere battericida e diuretica è anche uno stimolante dell’organismo. 

ROSMARINO

Il rosmarino è un arbusto perenne sempreverde.

Le foglie sono verdi e numerose. Viene spesso coltivato nei giardini non solo per le sue caratteristiche aromatiche, ma anche per il folto fogliame che permette la formazione di siepi.

Il rosmarino ha un ottimo potere antiossidante e antiinfiammatorio. Aiuta ad aumentare le difese del nostro sistema immunitario e favorisce una buona circolazione sanguigna. Regola il tratto gastro-intestinale soprattutto in caso di stitichezza, meteorismo e gonfiori.

 

 

FINOCCHIETTO SELVATICO

Il finocchietto selvatico appartiene alla famiglia delle Ombrellifere. Erba perenne molto aromatica. Tutto il finocchietto ha un’aroma intenso e si usano foglie, fusti e germogli.

Dona un sapore inconfondibile agli alimenti. Per questo è un ingrediente molto utilizzato in cucina per aromatizzare le carni, il pesce, la pasta.

Il finocchietto selvatico possiede numerose proprietà fitoterapeutiche. Possiede proprietà carminative, in quanto assorbe ed elimina gas intestinali dovuti al malassorbimento del cibo.

Il finocchietto selvatico ha inoltre proprietà antispasmodiche. Aiuta quindi ad eliminare fastidiose coliche digestive o dolori dovuti a difficoltà digestive.

Inoltre la pianta stimola la secrezione lattea donando al latte materno un buon sapore gradito ai neonati. Attenua gonfiori al seno e aiuta a combattere la nausea.

Il finocchietto selvatico ha infine proprietà diuretiche e detossinanti. Aiuta a sgonfiare l’organismo favorendo la diuresi ed eliminando così le tossine.

ORIGANO

L’origano è una pianta perenne. L’odore richiama quello della menta e il sapore è amaro.

Le foglie sono ovali, arrotondate, verde cenerino sulla pagine superiore e pallide su quella inferiore.

L’origano viene utilizzato per il suo potere di stimolare l’apparato digestivo e di combattere le difficoltà delle vie respiratorie.

E’ anche un ottimo diuretico ed espettorante. Viene consigliato soprattutto per gonfiori di pancia e di stomaco.

PEPERONCINO

Il peperoncino è una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Solanacee.

I suoi frutti dalla forma oblunga passano dal verde al giallo fino al rosso acceso.

La peculiarità del frutto è la piccantezza al palato. Caratteristica che gli viene conferita dalla capsaicina, presente al suo interno in concentrazioni variabili a seconda della specie considerata. La capsaicina è una sostanza in grado anche di stimolare e aumentare il flusso sanguigno.

Questa pianta ha moltissime proprietà benefiche. E’ un rimedio naturale antibatterico, antiossidante e stimola il metabolismo.

Il consumo eccessivo del peperoncino può essere irritante per la mucosa gastrica. Pertanto è sconsigliato in caso di gastrite, ulcere, emorroidi.

 

CAMOMILLA

La camomilla è un erba annuale.

Le foglie sono di color verde chiaro e le infiorescenze compaiono da maggio a settembre. La camomilla è caratterizzata da un cuore giallo circondato da ligule bianche.

Tutta la pianta è molto profumata, ma vengono utilizzati principalmente i capolini, colti in piena fioritura.

Le proprietà calmanti di questa pianta sono note a tutti. Utile per alleviare nevralgie, dolori mestruali, mal di testa, coliche, dolori di stomaco, stati ansiosi e insonnia.

La camomilla può essere utilizzata anche per la preparazione di bagni rilassanti.